Home page Indietro Contatti Cerca nel sito RSS
Legge 512 - Protesta
Disattesa la legge sul risarcimento delle vittime
Archiviazione indagini 08.04.2008
Il testo della Conferenza Stampa del 10 aprile 2008
Locandina della conferenza stampa del 10/04/2008
comunicati del 05/04/2008
COMUNICATI del 01/04/2008
31/03/2008 - Notizia Ansa del 31/03/2008
30/03/2008
Comunicati del 28/03/2008
COMUNICATI del 27/03/2008
COMUNICATI del 21/03/2008
19/03/2008 - Lettera del 19/03/2008 a 'IL FIRENZE'
18/03/2008 - Comunicato lettera a Riina
15/03/2008 - Comunicato del 15/03/2008
04/03/2008 - Lettera aperta a Romano Prodi
I testi della conferenza stampa
23/02/2008 - Comunicato annuncio conferenza stampa del 27/02/2008
21/02/2008 - Lettera a A.Mariuccia Comm.Straor.Gov. per la gestione dei beni
21/02/2008 - Ansa del 21/02/2008
15/02/2008 - Comunicato del 15/02/2008
15/02/2008 - Ansa del 15/02/2008
05/02/2008 - Ansa del 05/02/2008
646
NOTIZIA ANSA del 31/03/2008

MAFIA: ASS.GEORGOFILI, APPELLO A NAPOLITANO PER FONDO 512

FIRENZE, 31 MAR - "Ormai non c'é più tempo per le lungaggini. La preghiamo signor Presidente per quanto vorrà e potrà fare, di dire una parola anche per noi".
Lo scrive, in una lettera inviata al Capo dello Stato Giorgio Napolitano, Giovanna Maggiani Chelli, vicepresidente dell'Associazione dei familiari delle vittime dell'attentato di via dei Gerogofili. Chelli si riferisce al cosiddetto 'Fondo 512' che regola il sostegno finanziario ai familiari delle vittime della criminalità organizzata.
"Quest'anno - afferma Chelli nella nota - è stato l'anno della risoluzione delle cause civili che tutti noi abbiamo intentato contro la mafia. Cause che saranno altresì un risarcimento importante per quanti rimasti invalidi, tentano oggi di percorrere le strade della speranza. Ebbene, purtroppo il Fondo 512 previsto dalla Legge del 22 dicembre 1999 e dal quale le vittime della criminalità organizzata dovrebbero trarre sostentamento quando le cause contro la mafia si risolvono, è privo della necessaria copertura finanziaria. Chi
si è trovato suo malgrado in balia dei progetti criminali mafiosi, coinvolto in eventi così drammatici quali le stragi e ne ha avuto la vita distrutta, ha esigenze che meritano una risposta che non può più farsi attendere".
Nell'appello, l'Associazione ha anche invitato il Capo dello Stato a Firenze per il 27 maggio prossimo, 15/mo anniversario della strage. (ANSA).
COM-CH
31-MAR-08 17:17 NNNN