Home page Indietro Contatti Cerca nel sito RSS
Legge 512 - Protesta
Disattesa la legge sul risarcimento delle vittime
Archiviazione indagini 08.04.2008
Il testo della Conferenza Stampa del 10 aprile 2008
Locandina della conferenza stampa del 10/04/2008
comunicati del 05/04/2008
COMUNICATI del 01/04/2008
31/03/2008 - Notizia Ansa del 31/03/2008
30/03/2008
Comunicati del 28/03/2008
COMUNICATI del 27/03/2008
COMUNICATI del 21/03/2008
19/03/2008 - Lettera del 19/03/2008 a 'IL FIRENZE'
18/03/2008 - Comunicato lettera a Riina
15/03/2008 - Comunicato del 15/03/2008
04/03/2008 - Lettera aperta a Romano Prodi
I testi della conferenza stampa
23/02/2008 - Comunicato annuncio conferenza stampa del 27/02/2008
21/02/2008 - Lettera a A.Mariuccia Comm.Straor.Gov. per la gestione dei beni
21/02/2008 - Ansa del 21/02/2008
15/02/2008 - Comunicato del 15/02/2008
15/02/2008 - Ansa del 15/02/2008
05/02/2008 - Ansa del 05/02/2008
580
LETTERA del 21/02/2008

Firenze, 21 Febbraio 2008



Egregio Dott. Antonio MARUCCIA

Commissario straordinario del Governo per la gestione e la destinazione dei beni confiscati alle organizzazioni criminali.



Il Ministero dell'Interno, suo malgrado, ha risposto a tutti noi che non ci sono i fondi nella Legge 512 del 1999 per far fronte alle domande di risarcimento scaturite dal buon esito delle nostre cause civili contro la mafia "cosa nostra", sentenze emesse il 31 ottobre del 2007.

Riteniamo tutto ciò deplorevole; mi rivolgo a Lei per comprendere se con il Suo mandato di Commissario Straordinario per la gestione dei beni confiscati alle mafie possa adoperarsi per un atto di Governo che possa porre fine all'affronto che stiamo vivendo.

Comprendiamo bene la situazione attuale, ma altresì non conosciamo le procedure e quindi non sappiamo se Lei possa fare qualcosa per noi in questa fase.

Noi chiediamo un intervento immediato, il tempo a disposizione ormai lo abbiamo concesso tutto, mai avremmo potuto immaginare si potesse arrivare a tanto da parte dello Stato nei nostri confronti.

Noi crediamo che fino ad ora non si è voluto capire che cosa ci hanno fatto il 27 Maggio 1993 in via dei Georgofili.

La prego di prodigarsi per quanto è nelle Sue possibilità  e mi scuso del disturbo arrecato.
Con l'occasione Le invio i migliori saluti


Giovanna Maggiani Chelli

Associazione tra i familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili