Home page Indietro Contatti Cerca nel sito RSS
Legge 512 - Protesta
Disattesa la legge sul risarcimento delle vittime
Archiviazione indagini 08.04.2008
Il testo della Conferenza Stampa del 10 aprile 2008
Locandina della conferenza stampa del 10/04/2008
comunicati del 05/04/2008
COMUNICATI del 01/04/2008
31/03/2008 - Notizia Ansa del 31/03/2008
30/03/2008
Comunicati del 28/03/2008
COMUNICATI del 27/03/2008
COMUNICATI del 21/03/2008
19/03/2008 - Lettera del 19/03/2008 a 'IL FIRENZE'
18/03/2008 - Comunicato lettera a Riina
15/03/2008 - Comunicato del 15/03/2008
04/03/2008 - Lettera aperta a Romano Prodi
I testi della conferenza stampa
23/02/2008 - Comunicato annuncio conferenza stampa del 27/02/2008
21/02/2008 - Lettera a A.Mariuccia Comm.Straor.Gov. per la gestione dei beni
21/02/2008 - Ansa del 21/02/2008
15/02/2008 - Comunicato del 15/02/2008
15/02/2008 - Ansa del 15/02/2008
05/02/2008 - Ansa del 05/02/2008
570
NOTIZIA ANSA del 18/03/2008

MAFIA:PARENTI GEORGOFILI A RIINA,RENDA NOTI BENI CONFISCATI



FIRENZE, 18 MAR - L'Associazione dei parenti di via dei Georgofili ha scritto una lettera aperta a Salvatore Riina perché compili un elenco dei beni confiscati a lui e agli altri condannati per l'attentato del 1993 nel capoluogo toscano.

"E' nostra intenzione - spiega l'Associazione - far comprendere a tutto il Paese che fine realmente fanno tutti quei beni che confiscati ai capi di 'Cosa nostra' spariscono nei mille rivoli di fondazioni e quant'altro e non riescono mai in tempo utile a far fronte alle esigenze di vittime in difficoltà di vita immediate".

Nella lettera aperta a Riina si spiega che "lo Stato non è in grado di far fronte alle cause civili che noi abbiamo intrapreso contro di lei, chiamando in correità quanti erano con lei in via dei Georgofili a massacrare le nostre famiglie la notte del 27 Maggio 1993. Lo Stato che confisca a tutti voi ogni giorno fiumi di beni realizzati illecitamente, non è in grado di utilizzarli per farli affluire al Fondo 512 legge dello Stato del 1999, che prevedeva giusto il sostentamento delle sue vittime, di Bernardo Provenzano e di tutti gli altri.

La preghiamo quindi cortesemente, di compilare per noi, l'elenco esatto dei beni che a lei e a tutti gli stragisti di via dei Georgofili vi sono stati confiscati dallo Stato, sia quelli intestati a nome di tutti voi, che quelli riconducibili ai 15 mafiosi di via dei Georgofili attraverso prestanomi, affinché possiamo divulgare l'elenco". (ANSA).

COM- CG
18-MAR-08 17:19 NNNN