Home page Indietro Contatti Cerca nel sito RSS
Oggi in evidenza
    NEW!           NEW!  

17/11/2017 COMUNICATO: È MORTO RIINA

16/11/2017 NOTIZIA ANSA

16/11/2017 COMUNICATO

16/11/2017 COMUNICATO

16/11/2017 COMUNICATO

17/11/2017 NOTIZIA Adnkronos

17/11/2017 COMUNICATO

17/11/2017 COMUNICATO

17/11/2017 NOTIZIA ANSA

17/11/2017 NOTIZIA ANSA

19/11/2017 NOTIZIA ANSA


22/03/2015 Tornano sul sito i verbali dei dibattimenti

2711
COMUNICATO del 17/11/2017

Rispondendo al Ministro della Giustizia circa il fatto che bisogna "marcare la differenza dalla mafia", spiegando così il gesto di "pietà" verso Riina quando ha firmato la deroga al 41bis, affinchè i familiari del boss potessero essere presenti alla sua morte, ribadiamo che la differenza dalla mafia sarebbe arrestare Matteo Messina Denaro.
Fare deroghe al 41 bis quando Riina era in punto di morte è stato gravissimo e sicuramente la mafia lo ha accolto come un segnale.
I figli Riina li ha uccisi a noi e un Ministro della Repubblica dovrebbe avere più rispetto per le vittime piuttosto che pietà per i mafiosi e non creare un precedente gravissimo. Se poi ci sono vittime così sensibili che sentono un sentimento di pietà verso Riina, pur avendogli uccisi i parenti, è una cosa intima loro e a noi non appartiene.

Giovanna Maggiani Chelli
Presidente Associazione tra i familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili