Home page Indietro Contatti Cerca nel sito RSS
2009 16° anniversario
Gli eventi dell'anniversario
Il manifesto
Presentazione del film "LA SICILIANA RIBELLE " [il nostro intervento]
Presentazione del libro "LA SICILIA DELLE STRAGI " [il nostro intervento]
16° anniversario - Articolo di W.Ricoveri
Le agenzie del 27 maggio
Il programma completo [pdf,770kb]
Presentazione del libro "PER NON MORIRE DI MAFIA "[il nostro intervento]
P.za Signoria - ore 21 [il nostro intervento]
Le agenzie del 26 maggio
L'intervento di L.Dainelli
Convegno sulla Giustizia [il nostro intervento]
Gli interventi di Giulia Weber all'esecuzione verdiana
Presentazione del libro "LA PRIMULA NERA " [il nostro intervento]
Versione stampabile   
26 Maggio 2009
16° anniversario

Piazza Signoria ore 21




Penso di dover cominciare rivolgendo il mio pensiero ai nostri morti: Fabrizio, Angela, Caterina, Nadia e Dario, quindi rivolgere a tutti voi la mia gratitudine, e quella dell'Associazione che rappresento, per essere qui con noi stasera a ricordarli.
Desidero ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questa serata di commemorazione della strage che ci ha travolti il 27 Maggio 1993, spero che anche i futuro questa iniziativa possa essere portata avanti.
La Regione Toscana, il Comune di Firenze e la Provincia di Firenze che da sempre sono al nostro fianco ci hanno supportati con impegno permettendoci di offrire a tutti voi una serata che speriamo possa essere di valore sia dal punto di vista artistico che morale. Vogliamo ringraziare il Procuratore Nazionale Antimafia Pietro Grasso, che conosciamo ormai da diversi anni e di cui abbiamo apprezzato e apprezziamo l'operato, così come di Piero Vigna, Francesco Fleury , Giuseppe Nicolosi e Alessandro Crini e del compianto Procuratore Gabriele Chelazzi. Tutti loro ci sono stati vicino sin da subito, dai primi momenti di grande dolore fino alla fine dei processi che sono arrivati in Cassazione e ancora oggi sono sempre presenti pronti a supportarci nelle domande e nelle richieste.
Ringraziamo la Dia che quest'anno ha voluto onorarci della sua presenza nella veste del Suo massimo rappresentante il Generale Girone.
Le indagini sono a nostro avviso uni dei momenti più importanti di una inchiesta e devono essere ampie e approfondite. Le indagini alla procura di Firenze e non solo sono state riaperte per quello che riguarda le stragi del 1993 e nuovi collaboratori sono apparsi, confidiamo quindi nelle forze di investigazione, per una verità finalmente completa su queste vicende.
Non possiamo questa sera non ricordare la nostra Amica Daniela Ceccucci che ha cominciato con noi l'attività dell'Associazione e oggi non c'è più, sentiamo moltissimo la mancanza del suo spirito critico e allo stesso tempo costruttivo che sempre ci ha accompagnati, ma soprattutto ci manca come persona.
Scusate se mi sono dilungato un po' troppo con questi ringraziamenti ma mi sembrava doveroso farli. Un grazie vorrei rivolgerlo anche a tutti coloro che lavorano nell'Associazione senza il loro supporto, che comporta un grande sacrificio personale in termini di tempo e di impegno, tutto ciò che facciamo non sarebbe possibile. Tuttavia per noi è importante mantenere viva la memoria della strage e operare affinché non si muoia più di mafia. Questo è il senso finale della nostra attività: combattere la mafia anche se con piccoli e limitati mezzi, mettendo in campo soprattutto la propria tenacia e la volontà. Spero che quella di stasera sia una manifestazione gradita e premiando così l'impegno di tutti noi che l'abbiamo organizzata.
Mi raccomando non lasciateci soli all'1 e 04 quando ci sarà il momento centrale della commemorazione.

Luigi Dainelli