Home page Indietro Contatti Cerca nel sito RSS
Processo per la strage di Via dei Georgofili
I verbali del 1° dibattimento
collaboratori
consulenti
deleghe_in_corso_di_dibattimento
esame_imputati
esposizione_introduttiva
fascicolo_dibattimento
intercettazioni
lista_testi
polizia_giudiziaria
preparazione_esami_dibattimento
requisitoria
requisitoria_generale
richiesta_di_prove
sentenza_661998
sommario
udienze
vicenda_bellini
97_03_21.txt
97_07_04.txt
97_07_18.txt
98_01_16.txt
atto_di_impugnazione.txt
risc_fe.txt
riscont.txt
riscontr.txt

Note
Versione stampabile   
DIBATTIMENTO-1: udienze/970728.txt


PRESIDENTE: Buongiorno. Vediamo i presenti.
Bagarella.
IMPUTATO Bagarella: (voce fuori microfono)
Presente.
PRESIDENTE: Avvocato Ceolan, avvocato Cianferoni. Avvocato Ceolan c'è.
Barranca Giuseppe.
IMPUTATO Barranca: (voce fuori microfono)
Presente.
PRESIDENTE: Avvocato Barone, avvocato Cianferoni. Sostituiti dall'avvocato Ceolan.
Benigno Salvatore.
SEGR. D'UDIENZA: (voce fuori microfono)
PRESIDENTE: Avvocato Farina, avvocato Maffei. Sostituiti dall'avvocato Pepi.
Brusca Giovanni: rinunciante. Avvocato Ligotti, De Paola, Falciani. E' presente avvocato Falciani.
AVVOCATO Falciani: Buongiorno, Presidente.
PRESIDENTE: Calabrò Gioacchino.
IMPUTATO Calabrò: (voce fuori microfono)
Presente.
PRESIDENTE: Avvocato Gandolfi, Fiorentini, Cianferoni. Sostituito dall'avvocato Ceolan.
Cannella Cristoforo.
IMPUTATO Cannella: (voce fuori microfono)
Presente.
PRESIDENTE: Avvocato Di Peri e Rocchi. Sostituiti dall'avvocato Pepi.
Carra Pietro: libero. Avvocato Cosmai, avvocato Batacchi.
AVVOCATO Batacchi: Avvocato Batacchi.
PRESIDENTE: Batacchi è presente.
Di Natale Emanuele: contumace. Avvocato Civita Di Russo, Gentili, Falciani, che è presente.
Ferro Giuseppe: è presente? Me lo dite se c'è, perché io di qua non lo vedo. Avvocato Anania, avvocato Cianferoni. Sostituito dall'avvocato Ceolan.
Ferro Vincenzo: libero, contumace. Avvocato Traversi, avvocato Gennai. C'è l'avvocato...
AVVOCATO Gennai: Sì, sono presente io.
PRESIDENTE: ... Gennai.
Frabetti Aldo.
SEGR. D'UDIENZA: (voce fuori microfono)
Rinunciante.
PRESIDENTE: Avvocato Monaco, avvocato Usai, avvocato Roggero. Sostituiti dall'avvocato Pepi.
Giacalone Luigi: rinunciante. Avvocato Dieci, avvocato Florio, avvocato Bennati. Sostituito dall'avvocato Pepi.
Giuliano Francesco.
IMPUTATO Giuliano: (voce fuori microfono)
Presente.
PRESIDENTE: Avvocato Farina, avvocato Pepi, che è presente.
Graviano Filippo: rinunciante. Avvocato Oddo, avvocato Gramigni. Sostituito dall'avvocato Ceolan.
Grigoli Salvatore: rinunciante. Avvocato Avellone, avvocato Batacchi, che è presente.
Lo Nigro Cosimo.
IMPUTATO Lo Nigro: (voce fuori microfono)
Presente.
PRESIDENTE: Avvocato Florio, avvocato Fragalà. Sostituito dall'avvocato Pepi.
Mangano Antonino.
SEGR. D'UDIENZA: (voce fuori microfono)
PRESIDENTE: Avvocato Farina, avvocato Maffei. Sostituito dall'avvocato Ceolan.
Messana Antonino: contumace. Avvocato Nicolò, avvocato Bagattini. Sostituito dall'avvocato Ceolan.
Messina Denaro Matteo: latitante. Avvocato Natali, avvocato Cardinale. Sostituiti dall'avvocato Pepi.
Pizzo Giorgio.
IMPUTATO Pizzo: (voce fuori microfono)
Presente.
PRESIDENTE: Avvocato Salvo, avvocato Pepi, che è presente.
Provenzano Bernardo: latitante. Avvocato Traina e Passagnoli. Sostituiti dall'avvocato Pepi.
Santamaria Giuseppe: contumace. Avvocato Battisti, avvocato Usai. Sostituiti dall'avvocato Pepi.
Scarano: libero. Avvocato Fortini, avvocato Batacchi, che è presente.
Scarano Massimo: contumace. Avvocato Condoleo, avvocato Cianferoni. Sostituito dall'avvocato Ceolan.
Spatuzza Gaspare.
IMPUTATO Spatuzza: (voce fuori microfono)
Presente...
PRESIDENTE: Cosa dice?
AVVOCATO Pepi: Presidente, deve fare una nomina.
PRESIDENTE: Per favore fate accendere il microfono? Attenda un attimo che finiamo l'appello.
Allora, Spatuzza: presente. Avvocato Farina. Sostituito dall'avvocato Pepi.
Tutino Vittorio.
SEGR. D'UDIENZA: (voce fuori microfono)
PRESIDENTE: Rinunciante. Avvocato Gallina, avvocato Gramigni. Sostituito dall'avvocato Pepi.
Allora Spatuzza, vuole dire per favore il suo nome e cognome?
IMPUTATO Spatuzza: Sì, faccio la nomina all'avvocato Pepi.
PRESIDENTE: Dica il suo nome per favore.
IMPUTATO Spatuzza: Spatuzza Gaspare.
PRESIDENTE: Vuole nominare l'avvocato?
IMPUTATO Spatuzza: Pepi.
PRESIDENTE: Pepi, benissimo.
Allora, prima di dare la parola al Pubblico Ministero, sciogliendo la riserva, la Corte ha emesso la seguente ordinanza:
"Viste le seguenti istanze del Pubblico Ministero:
1) Richiesta di acquisizione del verbale di sommarie informazioni rese da Bacci Mara alla P.G. in data 27/05/93 per decesso del testimone - istanza del 18/12/96;
2) Richiesta di acquisizione del verbale di sommarie informazioni rese da Chelli Francesca alla P.G. in data 17/06/93 per sopravvenuta infermità del teste - istanza del 18/12/96;
3) Rinuncia all'esame dei seguenti testimoni, in ordine ai quali vi è stata ordinanza di ammissione alla prova: Cerciello Carmine, Iannone Arturo, Fragasso Federico, Rauggi Rosina, Seibel Maria, Seibel Nadine, Federico Sandro, Trisciuoglio Olga, Samoggia Giovanna, Pedani Paola, Galvani Alberto, Tonel Franck, Marchetti Luciano, Pelizza Eugenio consulente - istanza del 18/12/96;
4) Rinuncia all'esame dei testi seguenti, in ordine ai quali vi è stata ordinanza di ammissione della prova: De Filippi, Cavaliere, Montanaro, Cerosia, Egidi, Mastroianni, Spanedda - istanza del 04/01/97;
5) Rinuncia all'esame dei testi seguenti o consulenti, in ordine ai quali vi è stata ordinanza di ammissione della prova: Betta Linda, Partel Regina Maria, Prata Franca, Cardarelli Gianluigi, Facchinetti Mauro, Lacchini Magda Maria, Legori Andrea, Mantovani Egena, Pelliccia Amedeo, Portulano Danilo, Sanzogni Roberto, Tiziani Giuseppe, Urbani Mario Diego, Montanaro Salvatore consulente, Materni Franco - istanza del 13/01/97;
6) Rinuncia all'esame dei testi seguenti, in ordine ai quali vi è stata ordinanza di ammissione della prova: Attanasio Tommaso, Santoro Rocco, Carraro Franco, Cascella Michele, De Franchis Fabio, Pez Diego, Urbano Mario Diego, Betta Linda, Partel Regina Maria, Prata Franca, Cardarelli Gianluigi, Facchinetti Mauro, Lacchini Magda, Legori Andrea, Mantovani Egena, Pelliccia Amedeo, Sanzogni Domenico, Vernile Claudia, Colombo Cecilia, D'Angelo Maria Laura, Mellini Corrado, Giuliano Alessandro, Semprini Roberto, Ronconi Rodolfo, Cavaliere Nicola, Castellano Elvira, Ramponi Alfredo, D'Uffizi Mario, Materni Franco, Massarino Angelo, Carraro Franco - istanza del 06/02/97;
7) Richiesta di acquisizione dei verbali di sommarie informazioni testimoniali rese alla P.G. da Carducci Daniela in data 22/05/93 e 17/06/94 e da Torroni Domenica in data 28/07/93, divenute irripetibili per il sopravvenuto decesso delle dichiaranti - istanza del 06/02/97;
8) Rinuncia all'esame del teste Lombardozzi Antonietta - istanza dell'08/02/97;
9) Richiesta di acquisizione di due schizzi redatti dall'imputato di reato connesso Siclari Pietro in data 10/10/94 davanti al P.M. di Roma ed allegati al verbale di interrogatorio reso dal Siclari nella stessa data - istanza del 03/06/97;
10) Richiesta di acquisizione dei verbali di prova di altro procedimento penale, ex articolo 238/1 C.p.p., di cui al foglio datato 11/07/97, che costituisce parte integrante del presente provvedimento - istanza dell'11/07/97;
11) Richiesta di acquisizione dei verbali di dichiarazioni rese, al di fuori del presente giudizio, da persone esaminate ai sensi dell'articolo 210 C.p.p. che, a dibattimento, si sono avvalse della facoltà di non rispondere, vedi foglio datato 11/07/97, che costituisce parte integrante del presente provvedimento - istanza dell'11/07/97;
12) Richiesta di acquisizione dei verbali di dichiarazioni rese al P.M. - di Firenze o di altre località - da persone esaminate come imputati, ovvero ai sensi dell'articolo 210 C.p.p., che sono stati usati per le contestazioni nel corso dell'esame dibattimentale, vedi foglio datato 11/07/97, che costituisce parte integrante del presente provvedimento - istanza dell'11/07/97;
13) Richiesta di acquisizione dei verbali di dichiarazioni rese al P.M. o alla DIA da persone informate sui fatti, che sono stati usati per le contestazioni nel corso dell'esame dibattimentale, vedi foglio datato 11/07/97, che costituisce parte integrante del presente provvedimento - istanza dell'11/07/97;
Considerato:
Quanto ai punti 1, 2, 7, che il sopravvenuto decesso e la sopravvenuta infermità dei testimoni rendono senz'altro acquisibili gli atti al fascicolo dibattimentale, ex articolo 512 C.p.p.;
Quando ai punti 3, 4, 5, 6, 8, che la rinuncia al teste da parte di chi ne aveva chiesto l'ammissione, non seguita da contraria istanza da altre parti, facoltizza senz'altro questa Corte a revocare, sul punto, l'ordinanza ammissiva della prova stessa, divenuta ormai, per espresse affermazioni delle parti interessate, superflua e irrilevante - vedi articolo 495 C.p.p.;
Quanto al punto 9, che gli schizzi furono redatti dal Siclari in sede di interrogatorio e che furono allegati al verbale. Essi, pertanto, rappresentano solo una modalità di estrinsecazione del pensiero - grafica invece che orale - e che costituiscono parte integrante del verbale stesso, per cui vanno trattati alla stressa stregua del verbale cui accedono;
Quanto al punto 10, che gli articoli 238/1 e 493 C.p.p. consentono senz'altro l'acquisizione dei verbali di prova di altro procedimento penale anche oltre il limite di cui all'articolo 468 C.p.p. quando la parte che la richiede dimostri di non averlo potuto fare tempestivamente. Nel caso di specie, l'impossibilità è in re ipsa per la maggior parte degli atti richiesti, trattandosi di dichiarazioni rese quasi sempre dopo l'inizio del presente procedimento e, per quattro di essi - verbali delle dichiarazioni di Pennino Gioacchino, Cosentino Antonino, Romeo Pietro e Ciaramitaro Giovanni - nella fase immediatamente precedente detto inizio - 12 e 31 ottobre '96 - quando sicuramente il P.M. di Firenze non poteva sapere dell'esistenza di atti assunti davanti alla Corte di Appello di Palermo;
Quanto al punto 11, che il silenzio serbato al dibattimento dalle persone esaminate ai sensi dell'articolo 210 C.p.p. autorizza senz'altro l'acquisizione al fascicolo dibattimentale delle dichiarazioni rese in precedenza - articolo 513 C.p.p.;
Quanto al punto 12, che sono pacificamente acquisibili al fascicolo dibattimentale i verbali di dichiarazioni rese al P.M. e alla P.G. dagli imputati e dalle persone esaminate ex articolo 210 C.p.p., quando siano stati usati per le contestazioni - articolo 503 C.p.p.;
Quanto al punto 13, che devono essere acquisite al fascicolo dibattimentale le dichiarazioni rese dalle persone informate sui fatti al P.M. o alla P.G., quando siano state usate per le contestazioni - articolo 500 C.p.p.;
Sentite le parti civili e i difensori, ai quali è stato concesso ampio termine per l'esame della documentazione prodotta dal P.M. e per le controdeduzioni.
Per questi motivi dispone l'acquisizione al fascicolo dibattimentale dei verbali di dichiarazioni indicati ai punti 1, 2, 7, della premessa. Revoca l'ordinanza ammissiva della prova nei limiti specificati ai punti 3, 4, 5, 6, 8. Dispone acquisirsi al fascicolo dibattimentale gli schizzi indicati al punto 9 della premessa insieme al verbale delle dichiarazioni rese in data 10/10/94 da Siclari Pietro. Dispone l'acquisizione al fascicolo dibattimentale dei verbali tutti indicati ai punti 10, 11, 12, 13 della premessa".
Facciamo venire allora l'esaminando?
*EX 210 Di Matteo: Buongiorno.
PRESIDENTE: Buongiorno. Vuol dirci per cortesia il suo nome, cognome, luogo e data di nascita.
EX 210 Di Matteo: Di Matteo Mario Santo, nato a Altofonte il 07/12/54.
PRESIDENTE: Pubblico Ministero.
PUBBLICO MINISTERO: Il Pubblico Ministero chiede che l'esame di Di Matteo si svolga con le forme dell'articolo 210 del Codice di procedura penale in relazione alle circostanze che sono anche indicate, sia pur sinteticamente nella lista, circostanze che ancor più sinteticamente si possono riassumere in quelle di aver fatto parte, la persona che siede davanti alla Corte, dell'organizzazione Cosa Nostra, di avervi fatto parte fino a una data, compresa nell'anno 1993, la preciserà lo stesso Di Matteo ed in rapporto quindi temporale - e non solo temporale - con situazioni e persone di prima rilevanza nell'ambito del procedimento.
Quindi, sia perché comunque Di Matteo deve essere interrogato su situazioni che integrano anche aspetti di responsabilità penale che lo riguardano direttamente, sia perché tali situazioni formano oggetto di procedimenti che rispetto al presente hanno profili di collegamento, se non proprio di connessione, ecco questa mi sembra la ragion per cui dobbiamo procedere in questo modo all'esame di Di Matteo.
PRESIDENTE: Allora, l'avverto che lei viene sentito come imputato per procedimento connesso o collegato, come tale lei ha la facoltà di dichiarare se vuole o non vuole rispondere.
EX 210 Di Matteo: Mi avvalgo della facoltà di non rispondere.
PRESIDENTE: A questo punto non possiamo fare altro.
Comunque, era presente un difensore?
AVVOCATO Geraci: Sì, Presidente, sono presente. E' presente l'avvocato Mario Geraci, difensore di fiducia del Di Matteo.
PRESIDENTE: Benissimo. Non abbiamo altro, mi pare, in calendario.
PUBBLICO MINISTERO: No, Presidente.
PRESIDENTE: L'udienza riprende domattina alle ore 09.00. Traduzione degli imputati detenuti.
Buongiorno.
*EX 210 Di Matteo: Buongiorno.