Home page Indietro Contatti Cerca nel sito RSS
Processo per la strage di Via dei Georgofili
I verbali del 1° dibattimento
collaboratori
consulenti
deleghe_in_corso_di_dibattimento
esame_imputati
esposizione_introduttiva
fascicolo_dibattimento
intercettazioni
lista_testi
polizia_giudiziaria
preparazione_esami_dibattimento
requisitoria
requisitoria_generale
richiesta_di_prove
sentenza_661998
sommario
udienze
vicenda_bellini
97_03_21.txt
97_07_04.txt
97_07_18.txt
98_01_16.txt
atto_di_impugnazione.txt
risc_fe.txt
riscont.txt
riscontr.txt

Note
Versione stampabile   
DIBATTIMENTO-1: preparazione_esami_dibattimento/pol_giud/compless/generale.txt


Bisogna fare la delega per l'approfondimento della vicenda delle auto di CONTORNO Salvatore.
Idem per l'identificazione di LO NIGRO Cosimo in occasione del viaggio a Milano dei primi del maggio del 1995, assieme alla fidanzata e ai genitori.

___________________________


Il Pubblico Ministero deve indicare tempestivamente ai singoli CC.OO. gli estremi dei rilievi (fotografici o assimilati) rilevanti e che saranno sottoposti, per la opportuna illustrazione, in sede di esame.
Idem quanto alle operazioni di intercettazione telefonica/ambientale che dovranno comunque essere citate, a prescindere dal fatto se hanno o meno formato oggetto di trascrizione e se quindi il loro contenuto è stata riversato nel dibattimento.

_____________________________


- I Capi Centro DIA di Firenze, Roma e Milano, al termine dei rispettivi esami,

- dovranno precisare che non hanno mai elevato comunicazione di n. di r. nei confronti di alcuna persona;

- dovranno precisare che hanno svolto le loro investigazioni (art. 348 1°, 3° co c.p.p.) sia per delega del PM, sia sulla bae di elementi acquisiti autonomamente (con relativa assiurazione delle nuove fonti di prova) prontamente informandone il Pubblico ministero.

- dovranno indicare, sia pure approssimativamente, quante annotazioni hanno rimesso all' AG;

- dovranno indicare, sia pure approssimativamente, il numero dei provvedimenti di perquisizione/sequestro eseguiti (anche mediante sub-delega conferita ad altri CC.OO.), il numero delle persone sentite (a sommarie informazioni ex 351 c.p.p. o per delega ex 370 c.p.p.), il numero degli accertamenti eseguiti;

- dovranno specificare, sia pure approssimativamente, l'entità del cd. traffico telefonico analizzato, precisando che si tratta di traffico telefonico emergente dai cd. tabulati, dalle operazioni di intercetazzione, dalle rilevazioni di ordine generale (per fasce orarie) disposte dal Pubblico Ministero


Nel corso dell'esame, e con riferimento ai singoli argomenti di indagine,

- dovranno dare le coordinate temporali dei singoli segmenti di investigazione (ad esempio: "segmento investigativo sviluppatosettembre-.ottonbre 1994") e gli estremi (data etc.) delle annotazioni con le quali si è riferito in proposito nonché degli atti di indagine più significativi (ad esempio.: prima perquisizione in casa di MESSANA, ovvero alla villetta di Capena; individuazione e sequestro dell'AUDI di SCARANO Antonio, acquisizione del tabulato di quel certo cellulare, attivazione di quelle certe operazioni di intercettazione, individuazioni di luoghi effettuate con quella certa persona etc.). Per scandire opportunamente i tempi dell'investigazione può risultare utile menzionare anche gli estremi delle relative deleghe del PM e degli eventuali provvedimenti, in specie se di perquisizione, di sequestro etc.

- dovranno indicare le date di effettuazione dei rilievi descrittivi/fotografici etc. ed il relativo oggetto;

- dovranno indicare i nominativi, l'autorità giudiziaria emittente e le date, relativamente ai provvedimenti cautelari eseguiti e/o notificati.

- dovranno indicare i nominativi, l'autorità giudiziaria emittente e le date, relativamente ai fermi, ovvero agli arresti, ovvero ai provvedimenti cautelari non eseguiti e/o non notificati, dei quali sia stata presa comunque cognizione nel corso delle indagini in quanto relativi a persone e/o a situazioni oggetto di interesse investigativo anche ai fini delle indagini per le stragi.

- dovranno avere la cautela di non riferire sul contenuto delle dichiarazioni raccolte dall'AG (possono riferire invece, se necessario, sul contenuto delle informazioni assunte, d'iniziativa o per delega, dalla stessa PG) da imputati/indagati, collaboratori o non. Dovranno dire che il PM ha conferito per iscritto delega per riscontrare la/le dichiarazione/ni della persona "x" o "y", specificamente sui punti "a", "b", "c" etc.; e che nell'esecuzione della delega hanno accertato ....