Home page Indietro Contatti Cerca nel sito RSS
Processo per la strage di Via dei Georgofili
I verbali del 1° dibattimento
collaboratori
consulenti
deleghe_in_corso_di_dibattimento
esame_imputati
esposizione_introduttiva
fascicolo_dibattimento
intercettazioni
lista_testi
polizia_giudiziaria
preparazione_esami_dibattimento
requisitoria
requisitoria_generale
richiesta_di_prove
sentenza_661998
sommario
udienze
vicenda_bellini
97_03_21.txt
97_07_04.txt
97_07_18.txt
98_01_16.txt
atto_di_impugnazione.txt
risc_fe.txt
riscont.txt
riscontr.txt

Note
Versione stampabile   
DIBATTIMENTO-1: preparazione_esami_dibattimento/collabor/vadala.txt


Preparazione esame VADALA' e DE LOGU - udienza 29.10.1997


Premessa:
- dalla relazione del 13.7.1994 firmata dal solo dr. Vadala', si dice che sui reperti campionati si sono trovati EGDN, NG, due isomeri del DNT e NA; i residui sono stati dispersi in modo del tutto casuale sui reperti analizzati e cono presenti in concentrazioni estremamente basse, il che fa presupporre che l'esplosione sia avvenuta con una cinetica rapida e completa, tale da lasciare minimi residui.
....
Non è possibile determinare la quantità merceologica dell'esplosivo impiegato, in quanto non sono possibili raffronti quantitativi tra i componenti della miscela ed i residui....
Si può solo affermare che l'esplosivo utulizzato era costituito da una gelatina ad alto contenuto di EGDN e di NG.

- dalla relazione 30.6.1994 su Formello, risulta che i consulenti hanno individuato specie esplodenti delle seguenti denominazioni chimiche:
EGDN,
NG,
DNT,
"un arricchimento dello ione ammonio nei materiali tratti dal cratere per confronto con zone non interessate dall'esplosione ma comunque prossime."
I primi tre sono stati individuati con la gascromatografia e rivelatore THEA.
Il quarto è stato ottenuto attraverso la "cromatografia ionica", con specifica ricerca dello ione ammonio come catione e dello ione nitrato come anione.


Al dibattimento:
(Cap. De Logu, udienza del 7 febbraio 1997): ribadisce che vi è stato un "arricchimento di nitrato di ammonio" determinato con "cromatografia ionica".

Parla poi della eccedenza differenziale di Nitrato di Ammonio.
Parla poi delle dinamiti, in generale, e dice che se ne possono avere di "pulverulente" e di "gelatinate" e che (pag. 32) "dopo l'esplosione non si può dire se era un pulverulento o un gelatinato". Dice che la "propensione" per un gelatinato è su basi soggettive.
Ritorna sull'argomento (pag. 35 e ss.) dell'arricchimento di Nitrato di Ammonio; dice (35) che nelle formulazioni degli esplosivi tipo dinamite commerciale presenti in Italia, il Nitrato di Ammonio è sempre presente (anche 37/38).


---------------------------


GRIGOLI (ud. 13.10.1997) ha descritto così l'esplosivo:

- il "dash": di color bianco, in polvere, come lo stesso detersivo.
- c'era altro esplosivo di colore grigio "sembrava polvere da sparo".
- salsicciotto rosso di gelatina. (ma non ce ne hanno fatte vedere delle foto, quando si esaminava CARRA Pietro ?)


dettagli sul "dash": si presentava in polvere, ma non polvere fina, più granulosa, come quella del dash. Di colore uniforme -crede GRIGOLI Salvatore- e senza odori. Non era pericolosa "anche se uno fumava"

idem per quello "tipo polvere da sparo": grigio, tipo polvere da sparo. Era di colore grigiastro. Bisognava stare attenti quando si legava questo esplosivo, in quanto si produceva calore. Era in polvere abbastanza fine. Più fine del "dash"
Il maneggio di questa polvere -crede GRIGOLI Salvatore- lasciava unti e sporchi.



da MONTICCIOLO Giuseppe (ud. 16.10.1997)

descrizione esplosivo:
si ricorda -gli sembra- un materiale chiaro, tipo palline piccole-piccole. Più che altro sembrava tipo "sale chimico", di quello che si mette in campagna.
Quanto al colore, "bianco tipo panna".


--------------------

Chiedere ai consulenti se le descrizioni di GRIGOLI Salvatore e di MONTICCIOLO Giuseppe rinviino a qualche tipo di esplosivo conosciuto ed in caso positivo la composizione, l'ambito di utilizzo, di fabbricazione etc.

Chiedere ai consulenti, in caso di risposta positiva al primo punto, se esplosivo che si presenti, esternamente, con le carateristiche descritte da GRIGOLI Salvatore e da MONTICCIOLO Giuseppe sia compatibile con i residui individuati a Formello.


Chiedere ai consulenti se hanno mai periziato esplosivo, nell'ambito di incarichi ricevuti per indagini su persone o fatti di ambito siciliano, con caratteristiche analoghe a quelle del "dash" o comunque compatibili con il tipo di residui ritrovati a Formello.

_________________________