Home page Indietro Contatti Cerca nel sito RSS
Processo per la strage di Via dei Georgofili
I verbali del 1° dibattimento
collaboratori
consulenti
deleghe_in_corso_di_dibattimento
esame_imputati
esposizione_introduttiva
fascicolo_dibattimento
intercettazioni
lista_testi
polizia_giudiziaria
preparazione_esami_dibattimento
requisitoria
requisitoria_generale
richiesta_di_prove
sentenza_661998
sommario
udienze
vicenda_bellini
97_03_21.txt
97_07_04.txt
97_07_18.txt
98_01_16.txt
atto_di_impugnazione.txt
risc_fe.txt
riscont.txt
riscontr.txt

Note
Versione stampabile   
DIBATTIMENTO-1: preparazione_esami_dibattimento/collabor/sinacori/sinacor3.txt


|idem |successivo in-contro al |Agli inizi del 1994 (a gennaio come dice in sede di verb.), si | |
| |vil-laggio turistico, a |verifica un incontro nella zona di Cefalù, ad un villaggio turistico.| |
| |stragi av-venute. | | |
|24.6.1997 |idem |Non sa se il villaggio si chiami EUROMARE e se vi sia collegato | |
| | |CANNELLA Tullio. | |
| | |A domanda, dice che ha ben presente certo GIACALONE Michel, di cui | |
| | |MESSINA DENARO Matteo gli parlava in relazione a certi favori di cui | |
| | |aveva necessità e che questi gli sbrigava. | |
| | |Sa anche che MESSINA DENARO Matteo, a richiesta di GRAVIANO Giuseppe,| |
| | |diede incarico a questo GIACALONE Michel di assumere la | |
| | |sovrintendenza di un villaggio turistico. | |
|24.6.1997 |sulle date e sulla |SINACORI Vincenzo preecisa, dopo che gli è stato fatto | |
| |relazione tra l'incontro|notare che se collega il giudizio di INZERILLO alla | |
| |al villagio turistico e |decisione di far nascere SICILIA LIBERA, o sbaglia sulle| |
| |la fondazione di Sicilia|date (SICILIA LIBERA è dell'ottobre 1993) o si tratta di| |
| |Libera. |due situazioni non interdipendenti, che "sono due | |
| | |episodi diversi". E precisa che il discorso di SICILIA | |
| | |LIBERA fu fatto quando vi fu l'incontro a Bagheria con | |
| | |VIRGA Vicenzo, in relazione anche all'omicidio del | |
| | |PIZZARDI. (vedi infra, quando parla della riunione di | |
| | |Bagheria e dice che c'era anche GRAVIANO Giuseppe, il | |
| | |che vuol dire che siamo in epoca precedente l'arresto di| |
| | |GRAVIANO Giuseppe). | |
| | | | |
| | |SINACORI Vincenzo non credeva che SICILIA LIBERA potesse| |
| | |produrre un quache risultato apprezzabile, in tempi | |
| | |brevi, perché occorreva esprimere qualche decina di | |
| | |parlamentari "che poteva fare i nostri interessi". | |
|idem |ancora sui "retroscena" |SINACORI Vincenzo non conosce realtà o situazioni di | |
| |delle stragi. |sfondo, al di là dell'episodio del senatore INZERILLO. | |
| |Atteggiamento di MESSINA| | |
| |DENARO Matteo sul |MESSINA DENARO Matteo si sfogava, in epoca successiva | |
| |"futuro" di "cosa |alle stragi, e diceva che per "cosa nostra" "non c'era | |
| |nostra" in epoca |più niente" |Occorre che SINACORI |
| |successiva alle stragi |"Matteo mi diceva che eravamo stati tutti truffati, |Vincenzo ci specifichi in |
| | |dotto NICOLOSI. Che ci avevano fatto vedere che c'era |quale epoca raccoglie |
| | |chissà che cosa chè davanti a noi, ma non avevamo niente|questo sfogo di mdm. |
| | |davanti." | |
| | |Lo "schifo" di MESSINA DENARO Matteo investiva anche, e | |
| | |prima di tutto, la stessa persona di RIINA. | |
|idem |sulla vicenda delle |SINACORI Vincenzo non ricorda l'episodio. | |
| |fotografie di certe |Ricorda però che BRUSCA Giovanni una volta disse a | |
| |opere d'arte oggetto di |MESSINA DENARO Matteo e a SINACORI Vincenzo che c'era | |
| |una asserita esibizione |qualche suo "contatto" "forse in Cassazione, non so che | |
| |da parte di GIOE', su |magistrato, pezzi grossi... comunque pezzi grossi" .... | |
| |incarico di BRUSCA |"che erano malati di antiquariato, di quadri, pezzi di | |
| |Giovanni, a MESSINA |antiquariato" .... "C'è qualcosa che aveva per le mani | |
| |DENARO Matteo, presente |Giovanni BRUSCA di riferimento ad opere d'arte o quadri | |
| |anche -secondo LA |o cose di antiquariato" | |
| |BARBERA Gio-acchino- | | |
| |SINACORI Vincenzo. | | |
|24.6.1997 |idem, con specifico |SINACORI Vincenzo ritorna sull'argomento e dice che | |
| |riferimento anche a |BRUSCA Giovanni vantava di avere "possibilità a livello | |
| |MESSINA DENARO |istituzionale, non so se politici o magistrati" | |
| |Francesco. |SINACORI Vincenzo esprime la deduzione che BRUSCA | |
| | |Giovanni intendesse "con questi pezzi di antiquariato, | |
| | |reperti archeologici, voleva aggiustare o processi o | |
| | |situazioni politiche." | |
| | |BRUSCA Giovanni conosceva anche la particolare | |
| | |competenza di MESSINA DENARO Francesco di tema di | |
| | |archeologia e di opere d'arte in genere. Parlarne con | |
| | |MESSINA DENARO Matteo aveva un senso stante la | |
| | |particolare importanza che ha la zona di Castelvetrano | |
| | |nel settore dell'ar-cheologia (nelle vicinanze tra | |
| | |l'altro vi è Selinunte). | |
| | |Ripete che non ha presente l'episodio delle fotografie. | |
|14.2.1997 |successivo incontro con |Si verificò dopo un breve periodo di carcerazion di | |
| |FERRO Giuseppe e FERRO |FERRO Giuseppe. Erano presenti all'incontro anche CORACI| |
| |Vincenzo a Palermo. |Vito e MAZZARA Vito. Poteva essere o il '94 o il '95. | |
| | |L'incontro non ha alcun oggetto specifico. | |
|idem |sui signoli fatti di |Quando seppe dai giornali che si attribuiva a "cosa | |
| |strage |nostra" anche un fatto di strage verificatosi | |
| | |all'Olimpico, ne chiese conferma, sbalordito, a MESSINA | |
| | |DENARO Matteo (siamo a dopo l'arresto di BAGARELLA | |
| | |Leoluca) e questi gli disse che le cose erano vere e che| |
| | |l'attentato era fallito per un inconveniente al | |
| | |telecomando. | |
|idem |su materiale documentale|Quando SINACORI Vincenzo era ancora latitante a Mazara | |
| |nella disponibilità di |(il primo periodo di latitanza, dal 1°.4.1993, SINACORI | |
| |MESSINA DENARO Matteo, |Vincenzo lo fa a Castelvetrano, poi a Mazara, e poi a | |
| |relativo agli Uffizi. |Trapani dove ariva intorno al 22 o 23 di maggio del | |
| | |1993. quindi metà maggio 1993), e comunque quando | |
| | |l'attentato a Costanto ancora non c'era stato, MESSINA | |
| | |DENARO Matteo, che era ancora libero (in quanto è | |
| | |latitante, come dice SINACORI Vincenzo, dal giugno | |
| | |1993), lo va a trovare e gli "fece vedere un album, una | |
| | |specie di atlante geografico, dove là c'erano gli | |
| | |Uffizi... gli obbiettivi da colpire...gli Uffizi ed | |
| | |altre opere d'arte che c'erano... e lui mi venne a dire | |
| | |che erano stati già individuati come obiettivi questi". | |
| | |MESSINA DENARO Matteo, che di questi argomenti parlava | |
| | |con i GRAVIANO e BAGARELLA Leoluca, "poteva" confidarsi| |
| | |su questi argomenti con SINACORI Vincenzo, perché questi| |
| | |faceva parte della "Super Cosa". | |
| | |mdmd diceva "abbiamo scelto, abbiamo deciso". | |
| | |Le parole di MESSINA DENARO Matteo furono: | |
| | |"Questo sono gli Uffizi, si trovano a Firenze, lui mi | |
| | |disse, 'ddocu c'è... 'ddoccu, dice, satanu tutte cose | |
| | |'nall'aria, facemu satare tutte cose 'nall'aria, tutte | |
| | |queste cose. Dopo che mi disse queste cose, dice, però | |
| | |'stu coso l'amu abbruciare, se trovano 'stu coso ccà a | |
| | |qualche banna e poi succede lu' fattu... poi succede il | |
| | |fatto... dice tummulamo!" | |
| | |MESSINA DENARO Matteo in effetti aveva per le mani "un | |
| | |libro di storia dell'arte" | |
|idem |sulla decisione di |"Di Milano, Roma, queste cose sicuramente sono nate | |
| |compiere attentati |dopo" | |
| |analoghi a quello di |SINACORI Vincenzo fa questa affermazione perché | |
| |Firenze, nelle altre |nell'incontro di cui al punto che precede MESSINA DENARO| |
| |città. |Matteo gli parlò solo degli Uffizi. | |
|idem |sull'esplosivo e sulla |SINACORI Vincenzo sa di esplosivo che MANGANO Antonino | |
| |sua destinazione. |venne a prendere a Trapani, tramite VIRGA Vicenzo e | |
| | |MAZZARA Vito. Era esplosivo che MESSINA DENARO Matteo | |
| | |aveva chiesto a VIRGA Vicenzo. Colloca il fatto dopo i | |
| | |primi mesi (del 1994): nel febbraio 1994, non oltre il | |
| | |febbraio del 1994. | |
| | |MAZZARA Vito, a sua richiesta, gli confermò che MANGANO | |
| | |Antonino era venuto a ritirare questo esplosivo. | |
| | |SINACORI Vincenzo non sa, specificamente, la | |
| | |destinazione dell'esplosivo. | |
| | |Sa che successivamente c'è stato il fallito attentato a | |
| | |CONTORNO Salvatore. Successivamente al fallito attentato| |
| | |MESSINA DENARO Matteo è andato a stare con lui per un | |
| | |certo periodo. A Palermo c'erano stati nel frattempo | |
| | |degli arresti e SINACORI Vincenzo era preoccupato. | |
| | |MESSINA DENARO Matteo (con il quale SINACORI Vincenzo si| |
| | |rivede nell'estate del 1994, però sulla data non si | |
| | |impegna, in quanto data la sua ripresa di frequentazione| |
| | |con MESSINA DENARO Matteo a dopo l'arresto di BAGARELLA | |
| | |Leoluca) gli dice che erano dovuti scappare tutti per | |
| | |via di "un benzinaru". | |
| | |Il benzinaio aveva scoperto "un scatolo". "Già le cose | |
| | |erano pronte" | |
| | | | |
| | |MESSINA DENARO Matteo gli confermò che l'obbiettivo di | |
| | |quell'azione era CONTORNO Salvatore. Non sa, SINACORI | |
| | |Vincenzo, come era stato individuato CONTORNO Salvatore.| |
| | | | |
| | |La "colpa" di CONTORNO Salvatore era che era un | |
| | |collaboratore e poi che era ritenuto l'omicida del padre| |
| | |dei GRAVIANO. | |
| | |con poteva essere ucciso anche con armi tradizionali, ma| |
| | |invece "loro" volevano fare una cosa dimostrativa | |
|idem |sulla "filoso-fia" |SINACORI Vincenzo dice che non vi è contraddizione tra | |
| |dell'atten-tato a |il giudizio di INZERILLO ed il fatto che, | |
| |CONTORNO Salvatore, con |successivamente, si sia eseguito l'attentato a CONTORNO,| |
| |riferimento al giudizio |perché l'attentato a CONTORNO Salvatore non è "una | |
| |di INZERILLO circa la |strage", bensì l'eliminazione di una persona singola. | |
| |utilità delle stragi |Questa eliminazione sarebbe stata legittima anche se | |
| | |CONTORNO Salvatore si "fose trovato" in casa di GANCI | |
| | |Raffaele. | |
| | |Erano i monumenti che non si dovevano "tuccare cchiù". | |
|idem |sulle persone che sono |SINACORI Vincenzo conosce solo i GRAVIANO e TINNIRELLO | |
| |rimaste coinvolte |"Renzino" (e CANNELLA "Fifetto"). | |
| |nell'indagine sulle | | |
| |stragi | | |
| | | | |
| | |Su CANNELLA "Fifetto", precisa (24.6.1997) che ne fece | |
| |Dichiarazioni rese il |la conoscenza nella riunione a casa di BIONDINO | |
| |24.6.1997. |Salvatore. Non ne sapeva il nome. A Roma, quando lo | |
| | |rivide, sentì che lo chiamavano "Fifetto" e | |
| | |successivamente fu MESSINA DENARO Matteo a dirgli che il| |
| | |cognome di questa persona era CANNELLA. | |
| | |Lo vide per l'ultima volta in una riunione che vi fu a | |
| | |Bagheria in una casa che (se SINACORI Vincenzo capì | |
| | |bene) doveva essere di un parente di CANNELLA "Fifetto".| |
| | |A questa riunione parteciparono GRAVIANO Giuseppe, | |
| | |MESSINA DENARO Matteo, VIRGA Vicenzo, MAZZARA Vito. Il | |
| | |discorso riguardava come trovare un appoggio su Milano, | |
| | |appoggio che serviva per eliminare un certo PIZZARDI | |
| | |(che poi fu effettivamente eliminato). La presenza di | |
| | |GRAVIANO Giuseppe si legava con il fatto che, essendo | |
| | |questi pratico del "milanese", poteva avere le | |
| | |informazioni utili per acquisire la disponibilità di | |
| | |questo appoggio. | |
| | | | |
| | |Circa la sua conoscenza con TINNIRELLO "Renzino", dice | |
| | |che le cose stanno come per CANNELLA "Fifetto", nel |Occorre controllare se |
| | |senso che anche lui lo vide per la prima volta a casa di|abbiamo chiesto alla DIA |
| | |BIONDINO Salvatore. |di riscontrare |
| | | |l'afffermazione sul punto |
| | | |dell'o-micidio di |
| | |Specificamente su GRAVIANO Giuseppe, gli risulta per |PIZZARDI. |
| | |certo che veniva chiamato madre natura, per la sua | |
| | |generosità. | |
| | |Era "Brancaccio", stando a MESSINA DENARO Matteo, una | |
| |terminano qui le |"fucina potente di giovani" | |
| |dichiarazioni del |MESSINA DENARO Matteo si è fatto la latitanza a Palermo,| |
| |24.6.1997 |sotto la protezione di GRAVIANO Giuseppe, ed allora, in | |
| |_____________ |particolare dopo l'arresto dei GRAVIANO, "tutti questi | |
| | |ragazzi di Brancaccio, vedendo Matteo" .... "Matteo è | |
| | |diventato un'altra madre natura." | |
| | | | |
| | |MESSINA DENARO Matteo gli parlò di GRIGOLI Salvatore. E | |
| | |diceva che era uno sveglio, che aveva avuto un ruolo | |
| | |operativo "tra Firenze, Milano". | |
| | | | |
| | |Commenta poi con MESSINA DENARO Matteo le npotizie dei | |
| | |vari arresti per i fati di strage. | |
| | |MESSINA DENARO Matteo era preoccupato non appena si | |
| | |seppe dell'arresto di CARRA Pietro. CARRA Pietro, | |
| | |infatti, stando a MESSINA DENARO Matteo era al corrente | |
| | |di certi luoghi dato che era stato a Castelvetrano "a | |
| | |prendere l'esplosivo, qualcosa del genere". CARRA Pietro| |
| | |poteva, se collaborava, facilmente indicare questo | |
| | |posto. E quindi, in presenza di SINACORI Vincenzo, | |
| | |MESSINA DENARO Matteo incaricò NASTASI Nino si fare | |
| | |sparire tutto quello che si trovava nel luogo dove CARRA| |
| | |Pietro era stato. Lì c'erano "armi a volontà". Da questo| |
| | |fatto SINACORI Vincenzo dedusse, senza dubbio, che CARRA| |
| | |Pietro era implicato nelle stragi, anche se MESSINA | |
| | |DENARO Matteo specificamente non glielo disse. | |
| | | | |
| | |MESSINA DENARO Matteo poi diceva che quelli che venivano| |
| | |arrestati "erano tutti picciotti dei GRAVIANO". | |
| | |Ricorda che la stampa parlava di uno di Misilmeri, un | |
| | |ragazzo, detto dutturi e MESSINA DENARO Matteo ne | |
| | |parlava bene. | |
| | |Poi parlava di LO NIGRO Cosimo, che aveva il soprannome | |
| | |di "'u cavaddu". | |
| | |Sentiva poi parlare di un certo Petruni. Pietro ROMEO | |
| | | | |
| | |MESSINA DENARO Matteo però si espresse sul fatto che | |
| | |erano implicati nelle stragi solo sul conto di GRIGOLI | |
| | |Salvatore. | |
| | | | |
| | |SINACORI Vincenzo conosce anche SPATUZZA Gaspare. Dice | |
| | |"lo abbiamo combinato noi" | |
| | | | |
| | |SINACORI Vincenzo conosce, appunto, CALABRO' Gioacchino | |
| | |ma non sapeva nulla che lo riguardasse per le stragi. | |
| | |Sapeva però che era coinvolto FERRO Vincenzo, in quanto | |
| | |questi si era lamentato una volta con MESSINA DENARO | |
| | |Matteo e gli aveva detto che la DIA era arrivata a lui | |
| | |tramite certe telefonate che aveva fatto con il | |
| | |telefonino. | |
| | |FERRO Vincenzo "fece capire" che era implicato suo zio. | |
|idem |su dove era stato |MESSINA DENARO Matteo gli confidò che aveva trascorso | |
| |MESSINA DENARO Mat-teo |l'estate con "i GRAVIANO" e le rispettive fidanzate | |
| |nell'estate del 1993. |(MESSINA DENARO Matteo con l'austriaca, a nome Andrea) a| |
| | |Forte dei Marmi, in una villa, da dove si erano dovuti | |
| | |allontanare precipitosamente. Erano poi stati "a | |
| | |Gardaland" ed altrove. | |
| | |Erano anche stati a Padova, forse, dove avevano | |
| | |praticato i negozi con i vestiti di Versace. | |
| | |Non sa se MESSINA DENARO Matteo o "i GRAVIANO" avevano | |
| | |punti di riferimento a Milano. | |
|idem |sui nomi falsi usati da |Dal 1994 al 1995 ha usato il nome LUCIANO. SINACORI | |
| |MESSINA DENARO Matteo. |Vincenzo, in sede di verbale, ricorda che MESSINA DENARO| |
| | |Matteo nel 1993 faceva uso del nome "PAOLO". | |
| | | | |
| | |Aveva avuto anche un documento di un palermitano ma se | |
| | |ne era dovuto disfare perché la polizia aveva | |
| | |individuato questo palermitano senza documenti (e forse | |
| | |questo era anche stato arrestato) e allora il documento | |
| | |non era più utilizzabile. | |


dal dib.to
| |PATTI |Si conoscono. | |
| | |PATTI dice che SINACORI Vincenzo era "reggente" della | |
| | |famiglia di Mazara ed era quindi il superiore gerarchico| |
| | |di PATTI; PATTI parla della "riappacificazione" tra i | |
| | |mazaresi ed i napoletani. PATTI dice che hanno fatto | |
| | |assieme, anche a MAZZEI, il duplice omicidio di Rimini. | |
| | |Hanno fatto assieme anche altri omicidi. Hanno fatto | |
| | |anche saltare la casa di campagna dei GRECO. SINACORI | |
| | |Vincenzo lo andò a prendere in macchina a Marsala (PATTI| |
| | |ha indicato tutti i partecipi: Rampulla, BRUSCA | |
| | |Giovanni, FERRO Giuseppe etc.) | |


idem
| |DI MAGGIO |Si conoscono ritualmente ed assieme hanno anche fato | |
| | |l'omicidio a Partinico di Filippo MELODIA e di certo | |
| | |COLETTA. | |


idem
| |LA BARBERA Gioacchino |Si conoscono ritualmente. | |
| | |LA BARBERA Gioacchino dice che SINACORI Vincenzo e | |
| | |MESSINA DENARO Matteo erano "reggenti" dell'intera | |
| | |famiglia di Trapani. | |
| | |Fanno assieme, tra gli altri, l'omicidio MILAZZO-BONOMO;| |
| | |ed anche l'attentato alla casa dei GRECO. | |


idem
| |GERACI Francesco |Rapporti. | |
| | |Storia di Roma | |


idem
| |FERRANTE Giovan Battista|Si conoscono ritualmente. | |
| | |Secondo FERRANTE Giovan Battista, SINACORI Vincenzo ha | |
| | |partecipato anche la sequestro-FIORENTINO. | |


idem
| |CANCEMI Salvatore |Si conoscono rtitualmente. | |


idem
| |GANCI Calogero |Si conoscono ritualmente. | |


idem
| |FERRO Vincenzo |Si conoscono. | |


idem
| |SCARANO | | |


-----
| |FERRO Giuseppe | | |


-----
| |BRUSCA Giovanni | | |


-----
| |GRIGOLI Salvatore |Ha dichiarato, GRIGOLI Salvatore, di averlo anche | |
| | |conosciuto personalmente, in relazione ad incontri che | |
| | |hanno avuto assieme, anche perché GRIGOLI Salvatore | |
| | |aveva avuto la "gestione" di MESSINA DENARO Matteo, dopo| |
| | |il pentimento di DI FILIPPO Pasquale. | |