Home page Indietro Contatti Cerca nel sito RSS
Processo per la strage di Via dei Georgofili
I verbali del 1° dibattimento
collaboratori
consulenti
deleghe_in_corso_di_dibattimento
esame_imputati
esposizione_introduttiva
fascicolo_dibattimento
intercettazioni
lista_testi
polizia_giudiziaria
preparazione_esami_dibattimento
requisitoria
requisitoria_generale
richiesta_di_prove
sentenza_661998
sommario
udienze
vicenda_bellini
97_03_21.txt
97_07_04.txt
97_07_18.txt
98_01_16.txt
atto_di_impugnazione.txt
risc_fe.txt
riscont.txt
riscontr.txt

Note
Versione stampabile   
DIBATTIMENTO-1: esposizione_introduttiva/testo/8chiamat.txt


Schede riassuntive per le chiamate in correitā per singoli fatti:

PRIMA SCHEDA

- via FAURO- Attentato a Costanzo del 14.5.1993

per l' antefatto del 1992

da SCARANO: -
MESSINA DENARO Matteo

da GERACI Francesco, chiamante in correitā anomalo (che menziona anche altre persone nei confronti delle quali in questa sede non si č proceduto): - MESSINA DENARO Matteo, GRAVIANO Giuseppe, CANNELLA Cristofaro.

Accenno alla ragione per cui non si č meccanicamente proceduto contro i responsabili dell'antefatto per la strage del 1993



per l'antefatto del 1993 (hashish, fatto per il quale procedono altri uffici di PG).

da CARRA:
BARRANCA e LO NIGRO, SCARANO e BRUGONI (non nominativamente indicato)

da SCARANO:
MESSINA DENARO Matteo, CANNELLA, BARRANCA, GIULIANO, GIACALONE, DI NATALE, FRABETTI e CARRA

da BRUGONI:
SCARANO e CARRA (non nominativamente indicato)

da DI NATALE, da SICLARI Pietro e da MANISCALCO:
SCARANO e FRABETTI


per il fatto del 14.5.1993

- da SCARANO:
CANNELLA "Fifetto" (per l'approntamento del logistico e per la presentazione di GIACALONE),
GIACALONE (quanto all'approntamento del logistico costituito da via Dire Daua),
BARRANCA,
LO NIGRO,
GIULIANO,
SPATUZZA
BENIGNO
tutti per l'esecuzione materiale dell'attentato (sopralluoghi, approntamento dell'autobomba con prelievo materiale da scantinato di Scarano e utilizzo stanzone di Tor Bella Monaca - via Parasacchi, fallito attentato del 13.5, "riparazione del telecomando", esecuzione attentato del 14.5.1993)



SECONDA Scheda:

- Attentato degli Uffizi - Via de' GEORGOFILI - 27.5.1993


per l' antefatto del 1992:

da LA BARBERA, chiamante anomalo: BRUSCA, BAGARELLA (e Mazzei, nei confronti del quale procede il Pm di Torino) relativamente all'ordigno abbandonato nei giardini di Palazzo Pitti.

da GULLOTTA Antonino, anch'egli chiamante anomalo,: MAZZEI, CANNAVO', FACELLA, nei confronti dei quali procede il PM di Torino.

Accenno alla ragione per cui non si č meccanicamente proceduto contro i responsabili dell'antefatto per la strage del 1993



Per il fatto del 27.5.1993:


BARRANCA (da CARRA, per carico esplosivo e per presenza a Prato;
da FERRO, per presenza a Prato)

LO NIGRO (come per BARRANCA)

GIULIANO (come per BARRANCA)

SPATUZZA (da CARRA e da FERRO per presenza a Prato)

PIZZO (da FERRO per fase preparatoria)

CALABRO' (da FERRO per fase preparatoria)

MESSANA (da FERRO per fase esecutiva e, non nominativamente, da CARRA)

CARRA (da FERRO, non nominativamente)

TERZA Scheda:

- Milano, Padiglione di Arte contemporanea. Via PALESTRO. 27.7.1993

da CARRA:
LO NIGRO, BARRANCA, SPATUZZA e GIULIANO (per fasi praparatorie palermitane e LO NIGRO, anche, per trasporto e scarico espolosivo ad ARLUNO)

da SCARANO: LO NIGRO e GIULIANO (per fasi di approntamento dell'azione a MILANO)


QUARTA Scheda:

- Roma, attentati agli edifici del culto - San Giovanni in Laterano e San Giorgio al Velabro- 27/28.7.1993


- da CARRA:
LO NIGRO (per fase preparatoria palermitana
DI NATALE, LO NIGRO, GIULIANO, SCARANO e SPATUZZA (per deposito esplosivo)

- da SCARANO:

GIACALONE (per fasi iniziali di approntamento logistico: via Dire Daua)
DI NATALE (per deposito esplosivo)
SPATUZZA, GIULIANO, LO NIGRO e BENIGNO (per fasi preesecutive ed esecutive)

- da DI NATALE:

SCARANO e CARRA (non nominativamente indicato) per deposito esplosivo e, ma non CARRA, per fasi preesecutive nel cortile.
FRABETTI, per fasi preesecutive svoltesi nel piazzale di DI NATALE nel pomeriggio del 27.7.1993
QUINTA Scheda

- Attentato all'Arma dei Carabinieri e ai cittadini. Stadio OLIMPICO - primi del gennaio 1994

da SCARANO:
Giuseppe GRAVIANO per presenza a Roma in quel periodo.
SPATUZZA per fasi preparatorie di studio dell'obbiettivo, ed anche esecutive;
CARRA: per trasporto esplosivo a piazzale de La Rustica
GIACALONE: in relazione all'auto Thema
LO NIGRO, BENIGNO e GIULIANO: per fasi esecutive e, BENIGNO e LO NIGRO per l'approntamento dell'autobomba nel piazzale de La Rustica.

da CARRA:
SCARANO e SPATUZZA per ricezione esplosivo piazzale La Rustica.
Giuseppe GRAVIANO: presente a Roma in occasione consegna esplosivo.


SESTA Scheda

- Attentato a Salvatore CONTORNO. Roma-Formello 14.4.1994

da CARRA:
GIULIANO e BARRANCA nella fase di preparazione palermitana (contatti iniziali di Carra);
LO NIGRO, TUTINO, ROMEO (per carico esplosivo)
GIACALONE, BENIGNO, GRIGOLI, GIULIANO, SPATUZZA, LO NIGRO, SCARANO, FRABETTI (in relazione a trasporto di esplosivo e per presenza nella villetta)

da SCARANO:
CARRA per trasporto esplosivo;
Giuseppe GRAVIANO, per presenza su Roma all'epoca di questi fatti.
GIACALONE, SPATUZZA, LO NIGRO, GRIGOLI, GIULIANO e BENIGNO, ROMEO (non nominativamente indicato)

da ROMEO:
MESSINA DENARO Matteo e GRAVIANO, come committenti, per contatti nella fase preliminare e, per i GRAVIANO, come portatori di un movente specifico e personale.
CARRA (per carico trasporto esplosivo)
TUTINO e SPATUZZA, per operazioni carico camion di CARRA
GIACALONE (per viaggio assieme per trasporto gelatina e per sopraluoghi), LO NIGRO, GIULIANO, BENIGNO, GRIGOLI, SCARANO
MANGANO, come committente
Giuseppe GRAVIANO

da MONTICCIOLO (chiamante anomalo per antefatto):
BRUSCA e BAGARELLA per procacciamento esplosivo destinato ad attentare a CONTORNO.